Blog #16 – New Mypace e Graphsearch

Inizio questo post con non molto savoir-faire.. ho appena avuto modo di testare il “nuovo Myspace” lanciato da Justin Timberlake e non sono per nulla soddisfatta.
Prima di tutto non ha accettato il mio vecchio utente, al che il mio primo istinto è stato quello di abbandonare la pagina immediatamente. Poi ho pensato che magari sbagliavo la mail per loggarmi o la password.. allora decido di fare un “recupera password” (usabilità zero perchè quella opzione andrebbe direttamente sotto i tentativi di sign-in falliti), ma nè con la mail, nè con il nome utente riesco a recuperare il mio vecchio profilo. No way.
So che alcuni ci sono riusciti.. ma probabilmente il mio profilo è troppo vetusto? Mah!
Allora desisto e mi loggo usando Facebook. Ok, sono entrata. Non molto usabile, ci devi stare dietro un bel po’ per capirlo. Anche questo negativo.

Così decido di guardare un profilo già fatto per capirci meglio, quello del bel Justin: https://new.myspace.com/justintimberlake (visibile solo se loggati). E meraviglia delle meraviglie….. si scorre in orizzontale!

new_myspace_2

Potrebbero inserirlo negli esperimenti peggio riusciti di usabilità e accessibilità.
Io dispongo di un “mouse Apple magic” che è touch, e di un iMac 27 pollici, quindi ok, nessun problema.. ma quanti al mondo dispongono di un mouse touch con schermi molto grandi per navigare senza problemi questo nuovo social network? il 10%? Esagerando..
Ok aggiungiamo i dispositivi mobile, quelli sono tutti touch. La percentuale potrebbe raggiungere il… boh… 50%?
Allora provo a connettermi con il mio IPhone 4s (iOS 6.0.1) pensando ingenuamente che questo “nuovo myspace” sia per lo meno progettato con design responsive e quindi funzioni a bestia su uno smarthphone di penultima generazione… e invece….

IMG_1801

per la serie… WTF!!!?!!

Concludo qua il mio test perché non voglio pensare che J.T. sia riuscito a investire tutti i suoi milioni di dollari per questa…. come trovare un termine gentile… cagata pazzesca?!!! Mi riprometto di riprovare tra qualche tempo.
Eppure gli avevo dato credito e fiducia circa 1 anno e mezzo fa, quando uscì la notizia di totale restyling del social… e ci hanno mezzo 1 anno e mezzo per pubblicare una roba che non funziona?! Complimenti….

Cambiando discorso, è di ieri la notizia di un nuovo motore di ricerca integrato in Facebook: Graph Search.
L’obiettivo è  combattere Google. (vabbè…)
Zuckerberg dice che non vuole l’ennesimo motore “web search”, ovvero di ricerca sul web: Facebook infatti punta sulla “Graph Search“, un sistema che scandaglia i miliardi di dati, immagini, video e connessioni che i suoi utenti mettono insieme. Così, cercando un’informazione, Facebook restituirà tutto il quadro che compone i risultati relativi a quella particolare ricerca. Inserito in un contesto di collegamenti multimediali e rimandi social.
Un progetto decisamente sostanzioso. La borsa però non pare apprezzare questo slancio di creatività e i titoli del social network perdono lo 0,90%, a 30,71 dollari.
Ma vogliamo dargli un minimo di fiducia a questo plurimilionario americano?? Eh suvvia… ultimamente fanno grandi cose, vedi Justin Timberlake………….
Sarcasmo a parte, diamogli un’occhiata: https://www.facebook.com/about/graphsearch

Una serie di immagini e video ci spiegano come funzionerà questo nuovo motore di ricerca che, per ora, è in fase di test.
Così… dove c’è scritto “La ricerca tra le connessioni di Facebook è disponibile per un numero ristretto di persone che usano Facebook in inglese americano. Mettiti in lista per sapere quando potrai iniziare a usare la ricerca tra le connessioni di Facebook.” ho cliccato “Iscriviti alla lista di attesa”.
Staremo a vedere..

love,
aster

 

Rispondi